I cibi insospettabili da centellinare in estate
Cambia

I cibi insospettabili da centellinare in estate

#consigliutili Mi ha incuriosito un articolo della famosa nutrizionista francese Florence Waxin che ha indicato al magazine Madame Figaro quali sono i cibi falsi amici dell'estate. Così ho pensato di fare cosa utile condividerlo con voi.

Tony Mazzanobile

Ingredienti

  1. alimentazione

Procedimento

  1. PATATINE VEGETALI: ovvero chips preparate con vari ortaggi come carote, barbabietole e ravanelli. Presentate spesso come alternative alle più classiche patatine fritte, non sono affatto dietetiche: «Le patatine vegetali sono una bomba calorica - spiega la nutrizionista -.

  2. La disidratazione delle verdure fa perdere loro tutta l'acqua che contengono (tra l'85 e il 90% del loro peso) e lascia il posto ai carboidrati semplici come lo zucchero e ai lipidi, che provengono dall'olio da cucina. Se 100 grammi di verdure contengono tra le 60 e le 80 calorie, 100 grammi di chips vegetali equivalgono a 430 calorie».

  3. FRUTTA: Incredibilmente tra i falsi amici dell'estate c'è anche la frutta. Infatti questi alimenti non sono solo ricchi di vitamine, fibre e minerali, ma anche di carboidrati semplici. Il consiglio è non abusarne: «Contengono tra il 15 e il 25% di zuccheri direttamente assimilati dal corpo - spiega la nutrizionista francese.

  4. Pertanto, non possiamo mangiare quanta frutta vogliamo, altrimenti il corpo immagazzina troppi zuccheri. Bisogna dare la preferenza a frutti poco zuccherati come l'anguria. Invece banane, uva e ciliegie, che sono molto dolci, devono essere consumati in piccole quantità».

  5. GRANITE. In estate per rinfrescarsi non c'è niente di meglio di una granita. Spesso la scegliamo anche per evitare di mangiare un gelato. A volte però questa scelta si può rivelare un errore: «Certo, i gelati contengono crema, latte e zucchero in grandi quantità, ma le graniti prodotte con lo sciroppo sono spesso piene di zuccheri» ammonisce la Waxin.

  6. MANDORLE. Sebbene siano ricche di calcio, le mandorle sono molto caloriche e quindi bisogna mangiarle con moderazione: «L'ideale è limitare il suo consumo a massimo dieci o dodici mandorle in un giorno» dichiara Florence Waxin.

  7. FRULLATI. Proprio come con la frutta, anche con i frullati non bisogna esagerare: «Se mangi un frullato con la pesca, tre albicocche e un'arancia, è equivalente a tre parti di frutta - dichiara la nutrizionista -. Pertanto, dobbiamo limitarci a un frullato al giorno al massimo». Naturalmente se la bevanda contiene frutta, zuccheri e latte, bisognerà riequilibrare i pasti successivi.

  8. OLIVE Le olive chiudono la rassegna dei falsi amici estivi. Spesso ci dimentichiamo che questo frutto è molto ricco di lipidi: «Ad esempio, 100 grammi che corrispondono a circa 20 olive sono l'equivalente di un cucchiaio e mezzo di olio - avverte Florence Waxin -.

  9. Di conseguenza, quando fate fuori una scatoletta di olive durante l'aperitivo e magari la accompagnate con salsicce e mandorle, l'apporto calorico sale molto velocemente». L'ideale è limitarsi a meno di 10 olive al giorno, ricordando che quelle nere sono più grasse delle olive verdi perché sono più mature.

Aggiungi un passaggio

Cooksnap

(0)

Hai provato questa ricetta?

Condividi la tua versione con una Cooksnap photo

Condividi il tuo Cooksnap